Come aiutarci

Natale Ail 2018

Come donare

Se desiderate dare il vostro contributo attraverso Bonifico Bancario:

AIL Sez. "Marco Tulimieri" Salerno

c/c 1002336

IBAN: IT55J0538715206000001002336

Banca Popolare dell'Emilia Romagna

 

Se preferite utilizzare  il canale Poste Italiane per la vostra donazione potete farlo attraverso il conto corrente postale:

c/c 22142848

IBAN: IT30F0760115200000022142848

intestato a AIL Sez. "Marco Tulimieri" Salerno

 

Deducibilità fiscale

Una novità importante riguarda l’incremento della percentuale di detraibilità delle erogazioni liberali effettuate a favore di ONLUS.

 La legge di stabilità 2015 (pubblicata lo scorso 29.12.14 in G.U. n. 300) prevede, infatti, una modifica agli articoli 15 comma 1.1 e100, comma 2,lettera h del TUIR, innalzando a 30.000 euro l’anno (rispetto agli attuali 2.065 euro) l’importo massimo detraibile, nel limite del 26%, per le erogazioni liberali in denaro fatte dalle persone fisiche e dai soggetti IRES a favore delle ONLUS e dei soggetti a queste assimilati (iniziative umanitarie, religiose o laiche, gestite da fondazioni, associazioni, comitati ed enti individuati con D.P.C.M., nei Paesi non appartenenti all’OCSE).

Resta fermo il limite di fare la donazione con sistemi di pagamento tracciabili, per consentire la detrazione.

La modifica avrà effetto per le donazioni effettuate dal 2015.

Con l’innalzamento del limite detraibile questa disposizione acquisisce sicuramente un maggiore appeal rispetto alla agevolazione “concorrente”, cioè quella contenuta nell’art. 14, D.L. n. 35/2005 (conosciuta come “più dai meno versi”) che consente di dedurre dal proprio reddito le liberalità a favore - tra gli altri - di ONLUS nel limite del 10% del reddito dichiarato e comunque fino a 70.000 euro l’anno.

La valutazione di convenienza dovrà essere fatta nel momento in cui si compila la dichiarazione dei redditi e si decide di fare valere la liberalità come detrazione dall’IRPEF o come deduzione dal reddito imponibile.