Storie di volontari
Storie di volontari

AIL: UN VIZIO DI FAMIGLIA

E' difficile condensare in poche parole la nostra esperienza di dieci anni di volontariato AIL. In primis è stata un' avventura iniziata da uno dei due che poi ha trascinato l'altro, fino a farne un'abitudine, non per questo meno consapevole. Ed è fuori discussione che quest'esperienza ha contribuito e contribuirà ancora a cementarci come coppia e come famiglia. Siamo stati in piazza a vendere uova di Pasqua discutendo i dettagli del nostro imminente matrimonio, abbiamo ricevuto carichi di stelle di Natale durante le prime cene organizzate con gli amici per inaugurare la casa in cui siamo andati a vivere. Negli anni successivi il nostro traballante stand ha difeso oltre ai pacchi di uova e di stelle anche il pancione di turno e poi i passeggini. Adesso ormai non siamo più in due a occuparci delle vendite, ma in quattro: in ogni occasione, sotto Pasqua e sotto Natale, c'è qualcuno che acquista non solo spinto da motivazioni filantropiche, ma anche un po' invogliato dal sorriso impertinente e accattivante dei nostri piccoli Davide e Benedetta, che dimostrano già da ora di avere la stoffa per diventare volontari AIL DOC!

 

Fausto Dell'Anno & Mena Rizzo